Forgot password? | Forgot username? | Register
  • Index
  • » Users
  • » firwood
  • » Profile

Posts

Posts

Apr-08-12 16:15:05
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

Ho immaginato anch'io si riferisse al bestiario 2 ;-)

Però di new relative all'Inner Sea non ne ho trovate da nessuna parte. Per quanto mi riguarda, l'ambientazione dovrebbe venire prima dei due ultimate. Servirebbe anche come spinta per i futuri AP ed eventualmente per lanciare la Pathfinder Society.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-08-12 16:04:50
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

@Rayek: non so cosa ti sei fatto, ma qualsiasi cosa sia è bella forte.

Inner Sea e Bestiario 3 non sono manco nei sogni di GU entro giugno. Se vai a cercare le "prossime uscite" sul sito di GU puoi verificarlo da te.

Sempre a gennaio è stato dato l'annuncio trionfale della begginer box (no dai, trionfale no, sto esagerando io stavolta) per aprile, poi smentito dai fatti.

Quindi.. non so da dove hai preso le tue informazioni, ma sono del tutto sballate.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-08-12 12:12:38
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

rayek wrote:

@ Firwood hai ragione su tutto, ma la scaletta prevedeva le uscite da febbraio in poi e lo si sapeva, per ora hanno avuto ritardi ma ancora accettabili, per il resto io direi di vedere da qui a giugno cosa riescono a pubblicare...

Non hai colto il punto Rayek: non è questione di aver ragione o meno. Tiene presente che GU fa stampare i manuali in Cina. Se calcoli i tempi per la stampa e il ritorno dei manuali in Italia fai alla svelta a capire che i tempi sono più che maturi per avere le uscite da giugno in avanti, invece nada.

Dal cambio di mano della licenza, ovvero Lucca, l'unica uscita vera è stata la ristampa del core. Poi più nulla. Il gap con i prodotti americani si è ulteriormente allargato, e la cosa più allarmante (dal punto di vista del cliente) è che non si scorge il benchè minimo interesse a cambiare la situazione. Contro Wyrd pestavi i i piedi e lanciavi anatemi, adesso che hai tutte le ragioni per farlo te ne stai buono, allineato e coperto?

Mah, non ti capisco. Nel caso in cui ti fosse sfuggito, sappi che la situazione è peggio adesso, con un editore che se vuole i mezzi li ha (ed è tutto qui il nocciolo della questione, sul "se vuole") ma non fa nulla e non dice nulla. Se ancora quasto non ti basta guarda le altre linee di gdr come sono messe: alla faccia delle tante e decantate linee editoriali, le uscite sono ridotte al lumicino.

Fai un po' tu.. o si da la scossa adesso, altrimenti è troppo tardi per cercare di tenere in piedi un prodotto che è già stato mozzato degli AP, vede tutte le uscite (in inglese) strettamente legate le une alle altre, e da noi saremmo già del tutto fuori contesto se salti qualche manuale.

Ribadisco che queste mie critiche vogliono essere uno stimolo ed un pungolo, perchè non è possibile vedere l'unico sistema che in questo momento vende bene altrove bistrattato in questo modo nel nostro paese, senza che vi sia nessuna ragione logica per questo scempio.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-07-12 20:15:57
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

rayek wrote:

Ma ragazzi scusatemi, come molti sanno io sono sempre stato polemico con Wyrd quando se lo meritava, ma ora tutte ste critiche per giochi uniti non  le capisco,

Perchè secondo da te Lucca ad oggi, quindi dal passaggio di testimone, le cose si sono fatte a modo e GU non merita critiche?
L'unica uscita nuova era la beginner box ed è stata posticipata, per il resto... ecg piatto.

Wyrd era un realtà piccola alle prese con un progetto molto più grande di lei, GU è una realtà molto più grande che ha scelto liberamente di rilevare la licenza e rilanciare il prodotto.

Mi spiace molto notare che questo non è avvenuto, anzi!!! Se possibile, Pathfinder ora si trova in un limbo ancora più nebuloso. A quando la lista di uscite per secondo semestre? Da che mondo è mondo non si arriva a giugno senza avere una roadmap già bella che pronta.

Sull'onda di queste critiche non si è sentita una sola voce rassicurante. Si citano le molte linee aperte, 1 pubblicazione al mese (senza distinguere tra pdf, schermi o manuali... perchè non mettere anche le miniature sullo stesso piano e aumentare lcosi le pubblicazioni effettive?), problemi di stampa dalla cina... ma di concreto che c'é? NIENTE.
Se non esprimi dei dubbi in questa situazione, che è decisamente peggiore di quanto lo sia mai stata con Wyrd, quando lo fai?

Ti ricordo che GU non è esattamente l'ultimo dei parvenue nel panorama gdr in Italia. E non stà facendo bene. La cosa è talmente lampante che non ci sono state risposte alle ultime ferocissime critiche.

Se compri una licenza e poi non la sfrutti che l'hai comprata a fare? Per affossarla? Non è una pratica cosi rara quella di levare di torno futuri concorrenti scomodi.
Spero proprio non sia questo il caso.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-07-12 16:05:03
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

Confermo che le vendite, per quanto riguarda la mia zona, vanno bene, o meglio andavano bene quando uscivano nuovi prodotti.

Ribadisco inoltre la netta impressione di disinteresse dell'editore verso il prodotto. A questo punto non ci sono molti scenari possibili: disinteresse verso la linea in attesa di D&D che (si pensa) farà il botto o incapacità dell'editore o problemi ben più gravi di cui nessuno di noi utenti è a conoscenza.

Visto come stanno andando le cose, sono sempre più propoenso a credere giusta la seconda ipotesi. Se io, come editore, acquisisco una licenza, faccio di tutto per spingerla. Di questo "tutto" non si è visto assolutamente nulla. Ci si è limitati ad una ristampa sicura come quella del core, per il resto si vedrà.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-05-12 16:07:19
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

Concordo con Dark.

L'on demand è l'ultima spiaggia di chi non è stato in grado di sfruttare un prodotto che altrove è andato come un treno, una sorta di paracadute per incapaci, di risorsa estrema per cercare di tenere in piedi un prodotto già nella fossa.

Tra l'altro devo rettificare il mio post precedente, dove ho citato la pubblicazione di 1 manuale per Warhammer fantasy che invece non è mai uscito (nel 2011), abbassando ulteriormente il già non esaltante numero di pubblicazioni per gdr indicato da Federico nel suo post.

E inutile nascondersi dietro un dito: Pathfinder in Italia è sull'orlo del collasso. E' necessaria una cura vigorosa per ridare fiato al morituro. Questa cura è nelle sole mani di Giochi Uniti che decide quante risorse allocare alla linea editoriale e permettere a Wyrd, mero traduttore a questo punto (se ho capito bene i vaolri in campo) di procedere col proprio lavoro.
La pubblicazione del piano di uscite previste per il secondo semestre metterà in evidenza in modo definitivo cosa succederà a questo prodotto.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-04-12 19:37:58
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

selven wrote:

Allora regolisticamente parlando pathfinder ha già raggiunto il suo apice ed è a mio parere in una parabola discendente, i manuali veramente necessari per giocare sono già usciti in italiano, gli ultimate sono splatbook di scarso valore se paragonati a prodotti come l'apg o la gmg uscito il bestiario 2 che completa la rosa dei mostri (rimasta carente sugli esterni) del primo bestiario, le regole veramente "utili" (notare le virgolette) sono finite.

Non sono d'accordo. Premesso che per giocare basta il solo core e null'altro, si da per scontato che il bestiario sia un acquisto obbligato. A questi ci aggiungo l'advanced player's guida e la master guide. Per chiudere la pentalogia dei libri "necessari" ci vuole l'inner sea. E' stato dimostrato che un sistema che gode di un'ottima ambientazione vende di più di un sistema "settingless".

In più, Golarion ha il pregio di restituire il feeling di grandi prodotti del passato come Forgotten Realms e Greyhawk, cosa non da poco dopo lo scempio perpetrato dalla 4ed di D&D sui FR o su quella sottospecie di setting chiamato points of light.

Chiaro che siamo nell'ambito dei gusti personali, quindi tanto le mie osservazioni quanto le tue sono esattamente sullo stesso piano. Dissento tuttavia sui due ultimate: mentre ultimate magic è un prodotto di altissima qualità, che introduce molte nuove meccaniche che funzionano alla perfezione, concordo sulla pochezza dell'ultimate combat.

selven wrote:

Non è un mistero che paizo stia ricalcando le uscite della terza edizione dopo "razze selvagge" e l'"equipment guide" mi aspetto al massimo di vedere comparire il manuale dei livelli epici (sempre che non abbiano migliorato le meccaniche proposte nella preview dell'ARG).

Mah, da quello che si è visto nelle preview mi sembrano prodotti lontani anni luce dalla concezione wotciana. L'unica cosa che hanno in comune è l'assonanza del nome, mentre concettualmente mi sembrano diverse, quanto meno per quanto riguarda il sulle razze.

In Italia gli adventure paths sono già stati bruciati. L'unica soluzione è partire con uno degli ultimi (anche se personalmente mi strapiacerebbe vedere king maker in italiano) e tenere una cadenza di uscite regolare, non importa se in pdf o in cartaceo. Il problema sta tutto qui: uscite con cadenza regolare. Se viene a mancare la regolarità delle uscite (e intendo un uscita al mese per gli AP, non una ogni 6 mesi) tutto il discorso va a farsi benedire.

La speranza è sempre l'ultima a morire... speriamo che vada tutto per il verso giusto e che Pathfinder abbia il successo che merita. Ne gioverebbe sia l'editore sia il cliente.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-04-12 16:53:08
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

f.burchianti wrote:


Che siano immobili è una tua opinione. Nel 2011 è uscito materiale per tre linee, e non era ancora preso Pathfinder. Se "seguirlo come dio comanda" vuol dire sovraprodurre manuali che il mercato non assorbe/compra, per poi tenerli in magazzino, non è che si faccia molta strada. Ripeto, c'è una sensibile differenza tra quello che gli appassionati desiderano vedere come uscite, giustamente, e quello che può assorbire il mercato in questo momento. Quindi 1 uscita mensile al momento rappresenta un buon compromesso, per averne 1,5 o magari 2 ce ne vuole ancora.

E chi ha mai parlato di sovraprodurre????
Io ho criticato la scelta delle uscite in primis, e poi le mancate uscite. E non venire ancora a citarmi manuali in pdf e ristampe di materiale VECCHIO. Io parlo di uscite NUOVE. Da questo punto di vista siamo ad aprile, e di uscite nuove siamo a 0 (e di mesi ne sono passati 4).

Come ho detto in altri post, aspetto la linea editoriale del secondo semestre per vedere quali saranno le uscite, e poi le aspetterò con fiducia sperando che non slittino di mese in mese per colpa dei trasporti, dei pirati che infestano le acque del mar della Cina o l'oceano indiano, degli scioperi dei bambini asfissiati dalle esalazioni chimiche delle tipografie, ecc. (ehi, questa è una battuta relativa all'imprevedibilità della stampa dal lontano oriente!!!)

E non ho detto immobili. Ho detto "praticamente". Vado a memoria, quandi correggimi se sbaglio:
Warhammer 1 manuale
Warhammer 40K 1 manuale stampato due volte (una fallato e una corretto)
The One Ring 1 manuale
Call of Chtulu 1 o 2 manuali

Se non è immobilità poco ci manca. Poi se ci sono altre uscite che ho dimenticato sono pronto a fare ammenda. Tuttavia su 4 linee 2 manuali all'anno sono e restano pochi (tanto per tornare al discorso meglio una linea ma fatta bene che millemila fatta ad minchiam).

In ogni caso io ho scelto fin dal principio la sottoscrizione Paizo, e i miei bei manuali arrivano dagli USA. Ho optato per l'acquisto dei manuali in italiano esclusivamente per sostenere l'editore dando il mio minuscolo contributo, sperando che nascesse anche nel nostro paese un'utenza più attenta ai contenuti che ai loghi dei prodotti. Purtroppo, ad ora, l'esito della campagna italiana di Pathfinder è desolante.

Graziano "firwood" Girelli

Apr-04-12 14:04:16
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

f.burchianti wrote:



Per il Beginer Box, capisco che non esca a Aprile, ma è una produzione internazionale (ci almeno anche i francesi) fatta dall'altra parte del globo...

Ciò non toglie che, pur con tutta la buona volontà, si tratta dell'ennesimo ritardo di un prodotto annunciato.

f.burchianti wrote:

Ognuno può pensarla come vuole, ma Giochi Uniti è l'unico produttore italiano di GDR al momento e con almeno 4 linee editoriali aperte molto differenti tra loro. Produciamo decine di altri giochi l'anno, quindi se facciamo gdr è perchè ci crediamo.

Hai detto bene Federico: le linee sono aperte... ma di prodotti nuovi se ne vedono ben pochi. Sai, "linea aperta" vuol semplicemente dire che in futuro potrebbe uscire qualcosa. Non implica automaticamente che la linea sia viva, palpitante e produttiva.

So di essere ipercritico, so bene come funziona il mercato ed ho più volte ripetuto che  in Italia fare gdr è un'impresa non da poco. Tuttavia diverse scelte sui prodotti da lanciare, le priorità e le tempistiche lasciano interdetti, proprio perchè conosco il mercato italiano e come ragiona l'utente medio di gdr nel nostro paese. E poi, ribadisco, è necessario un livello di comunicazione ben diverso rispetto all'attuale. L'utenza ha fame di notizie riguardo questi prodotti di nicchia, che si basano moltissimo sul passaparola. Non avere lumi, lasciare le questioni come date e pubblicazioni sul vago, rispondere in modo evasivo sono tutte cose che non aiutano di certo.


f.burchianti wrote:

Si può anche sostenere che "questo non esce, questo non si sa quando uscirà, vorrei quello ecc.", però mi pare non si consideri un fatto piuttosto essenziale: le dimensioni del mercato e la domanda di questi prodotti. Chi scrive su questo forum è generalmente un appassionato e quindi interessa senz'altro Pathfinder, ma il problema è di numeri generali al momento. Se i gdr vendessero come qualche titolo dei giochi da tavolo o Magic (per non nominare sempre le nostre linee) o il D&D di qualche anno fa, uscirebbero dozzine di supplementi ogni anno per le varie linee. Ma la situazione non è questa, quindi bisogna non solo produrre un gioco ma anche diffonderlo, farlo conoscere e allargare l'interesse. A titolo comparativo il torneo multisistema a Modena ha visto D&D 4° come il titolo più giocato, seguito da D&D 3.0/3.5 e 4 squadre di Pathfinder, con molti cha a) non sanno cosa sia Pathfinder ancora b) che anche se lo conoscono lo vedono come un "sistema troppo diverso" dalla 3.5 (cosa che non è affatto).

Ehm... veramente non è che lo si sostiene e basta. Purtroppo allo stato attuale E' cosi. Non si tratta di opinioni personali o suggestioni, ma della mera rappresentazione della situazione "de facto". Il modo migliore per promuovere un prodotto è metterlo in primo piano. A Modena la cosa non è successa: Pathfinder era solo uno dei tanti rappresentanti del genere buttato nella mischia insieme al nome più conosciuto. Dato che in Italia per il 90 e passa per cento degli utenti il gioco di ruolo è identificato con D&D, non era difficile prevedere che i giocatori occasionali avrebbero abbracciato questo marchio e non uno semisconosciuto.

Ripeto: ci sono diverse scelte che fanno storcere il naso. Se si tratta di problemi dovuti ad una futura esplosione delle pubblicazioni ok, altrimenti sono delle storture difficili da capire.
Riguardo alla commistione tra gdr e giochi da tavolo e giochi di carte è semplicemente improponibile. Sono 3 hobby che hanno dei punti in comune ma profondamente diversi l'uno dall'altro. Se si trovano sullo stesso piano merceoogico non vuol dire che si possano confontare i dati di vendita dei tre generi tra loro.

Al che si torna alla domanda base: se è cosi difficile vendere gdr, non sarebbe meglio concentrarsi su un singolo prodotto e seguirlo come dio comanda invece che tenere il piede in quattro scarpe che se ne stanno praticamente immobili?

Graziano "firwood" Girelli

Apr-03-12 22:36:48
I manuali che si vorrebbero vedere alla luce
Category: Giochi di Ruolo
Forum: Pathfinder

rayek wrote:

Ma scusa quando doveva uscire la beginner box che non trovo più l'annuncio? Non doveva uscire ad aprile insieme al terzo capitolo di concilio dei ladri?

Sulla newsletter GU: data di uscita maggio 2012, e tanti saluti ad aprile.
Come ho detto nel post precedente è l'ennesima NON uscita, e l'ennesima prova di quanto Pathfinder sia maltrattato in Italia.
Non so più che dire o pensare. Si stanno facendo errori da dilettanti. Il dramma è che invece l'editore è nel mondo dei gdr da secoli, quindi la situazione è ancora più grave perchè ci sono davvero poche scuse a questa pochezza di risultati.

Graziano "firwood" Girelli

  • Index
  • » Users
  • » firwood
  • » Profile

Board Info

Board Stats
 
Total Topics:
1670
Total Polls:
20
Total Posts:
6344
User Info
 
Total Users:
15151
Newest User:
developer5
Members Online:
1
Guests Online:
89

Online: 
joek0114